logo e-dicol@
Premio formazione 2000Anteprima Magazine Business newsletter economica dedicata agli operatori del settore industriale, terziario e agricolo che sviluppano i loro affari anche all'estero.
Vincitore del premio formazione 2000 Regione Lombardia, AFG - IFG
Anteprima  Magazine Business
Anteprima Magazine Business
n° 2/01

mailAnteprima

sommario

bandi
Studio contro le mine

bandi
Rilevare gli Ogm

bandi
"Earth explorer"

bandi
Bando per la ricerca sul morbo della mucca pazza

bandi
Proposte per le Pmi innovative

finanziamenti
La Bei per le Pmi dei Paesi candidati

finanziamenti all'innovazione
In Norvegia fanno cosi'

finanziamenti all'innovazione
E in Belgio invece, le Pmi…

conferenze
In Turchia, sull'inquinamento transfrontaliero

congressi
Carboidrati europei a Lisbona

congressi
Innovazioni per una societa' elettronica a Berlino

seminari
Il cambiamento tecnologico e le Pmi

Indice dei numeri pubblicati | Torna ad E-dicol@ |

Finanziamenti all'innovazione

In Norvegia fanno cosi'

Scopriamo il sistema di finanziamento all'innovazione operante nella terra dei fiordi. E' aperto a collaborazioni con Istituti di ricerca internazionali

Si chiama "Funn" ed e' il nuovo programma di finanziamento per l'innovazione che il Consiglio per le ricerche di quel Paese ha varato a favore delle grandi e piccole imprese. E' uno dei programmi di finanziamento meno burocratici d'Europa. Il sistema e' molto semplice: le aziende norvegesi che avviano una collaborazione con un centro o un istituto di ricerca (nazionale o internazionale) possono presentare le richieste di finanziamento via internet. Nel giro di due settimane arriva la risposta. Se la risposta non dovesse arrivare, vuol dire che la domanda e' stata comunque accettata. La procedura di presentazione delle domande e' veloce e del tutto automatizzata.
L'iniziativa mette a disposizione circa 25,3 milioni di Euro all'anno. Di questi, 6,3 sono stanziati dal Consiglio delle ricerche che gestisce il sistema. I requisiti per la partecipazione sono minimi: la societa' richiedente deve avere una situazione finanziaria stabile e sostenere almeno il 75% dei costi del progetto per il quale richiede il contributo. Per ogni domanda e' disponibile un finanziamento massimo di 126mila euro. Le societa' che presentano la propria richiesta prima delle altre vengono privilegiate. Il programma non preclude la possibilita' di accedere ad altri tipi di finanziamento. Anzi, e' possibile utilizzare questi fondi in attesa dell'arrivo dei finanziamenti Ue.
Per ulteriori informazioni Roger Strom - Funn project manager, e-mail rs@forskningsradet.no

Dati Anteprima.net