Riceviamo&Pubblichiamo/ Piva e Casadei: "Trenitalia lascia a piedi i turisti"

Presentata oggi a firma dei Consiglieri Regionali del PD Roberto Piva e Thomas Casadei una interrogazione a risposta scritta a sostegno dei cittadini e dei turisti che, per ragioni differenti, si recano in Romagna utilizzando la linea ferroviaria. “Il nuovo calendario degli orari, -sostengono i due consiglieri-, produrrà sicuramente un allontanamento dalla Riviera Romagnola e da quella marchigiana degli affluenti della Lombardia ( primo mercato riminese con una quota del 27%) e del Piemonte ( terzo cliente con il 7.5%)”. Già nel 2009 la decisione di spostare le coincidenze per la Riviera dalla stazione di Rimini a quella di Bologna ha portato non pochi danni al turismo pendolare e agli operatori del servizio. Stante inoltre al nuovo orario, che entrerà in vigore il 12 dicembre 2011, gli Intercity verso l’adriatica partiranno al medesimo minuto dell’arrivo dei Frecciarossa provenienti da Milano. 

"Il provvedimento,- concludono i consiglieri-, oltre a causare inevitabilmente disagi agli utenti della linea inclusi cittadini che, per motivi di studio e lavoro hanno spesso necessità di trasporto verso e dalla dorsale adriatica, rischia di ridurre drasticamente l’attrattività del servizio ferroviario per pacchetti turistici a causa dell’insufficiente cadenzamento mettendone a rischio la sopravvivenza nel medio e lungo termine."

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net