Ginnastica/ Le ragazze del Riccione agli Interregionali

Sabato 9 aprile, per la prima volta nella sua storia, la Ginnastica Riccione parteciperà agli Interregionali a squadre di serie B. Un risultato che è arrivato dopo il sesto e l'ottavo posto conquistato nelle due gare qualificatorie regionali di febbraio e marzo - si legge in una nota della PolCom -. Punteggi alla mano, le ragazze della Polisportiva Comunale Riccione sono risultate fra le prime 20 team di tutto il Nordest della Penisola. Le riccionesi se la dovranno vedere con squadroni di grande storia e forza.

"A cominciare dal Cesena padrone di casa che ha vinto i Regionali - dicono in coro Stan Ghencev e Magda Batocco, due degli allenatori della Ginnastica Riccione -. Per non parlare della Biancoverde Imola, squadra di gran tradizione e del Padova, che al corpo libero vince spesso e volentieri il campionato nazionale di serie A".

Il sogno è di qualificarsi alle finali nazionali dove andranno le quattro vincenti dei concentramenti interregionali (Nordest, Nordovest, Centro, Sud e Isole) più le 20 squadre con i migliori punteggi, indipendentemente dal girone d'appartenenza. "La nostra rotazione agli attrezzi ci vedrà impegnate prima alle parallele - spiegano i due tecnici - poi alla trave e infine al volteggio e al corpo libero. Dovremmo fare una gara in crescendo perchè al volteggio e al corpo libero siamo più forti che nei primi due esercizi".

La squadra riccionese sarà composta da Laura Semprini, Valentina Arlotti e Cecilia Fabbri. La riserva è Elena Masi. "Ma se siamo arrivati fin qui - sottolineano gli allenatori, lo dobbiamo anche alle ragazze che hanno fatto parte della squadra nelle prove regionali assieme alle tre che ci rappresenteranno agli Interregionali: Martina Riccardi, Giorgia Pari, Chiara Mei e Camilla Ugolini".

Fabbri è arrivata 15esima agli Italiani 2010 nel volteggio, eseguendo un buonissimo Tshukara. Al volteggio sono di ottimo livello anche gli esercizi di Arlotti e Semprini. Inoltre, Arlotti al corpo libero presenterà un esercizio con un doppio salto mortale all'indietro. "Non ci facciamo illusioni - concludono Ghencev e Batocco - ma siamo soddisfatti dei passi avanti fatti da tutte le ragazze in questi mesi di lavoro".

Articoli Correlati

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net