Servizi sociali/ "Festa d'Estate" A S. Giovanni in Marignano

Domenica 3 giugno, 14esima edizione (si tiene dal 1994), della "Festa d'Estate" alla Casa Protetta di San Giovanni in Marignano. "Si tratta di un appuntamento, organizzato con l'assessorato ai Servizi sociali, ormai tradizionale e sentitissimo dalla comunità marignanese - afferma Sauro Tonti, direttore della struttura comunale - Questo perchè la manifestazione è avvertita dai cittadini come la festa di tutto il paese, non solo dei 'nonni'. Un'iniziativa resa possibile dalla grande collaborazione del personale della struttura, dai volontari che ci hanno dato una mano in fase di preparazione e dagli sponsor che hanno collaborato fattivamente. Come la Sis che ha pagato i manifesti e la cooperativa Cad che regalerà un presente a ogni singolo ospite". Si comincia alle 15 coi "Mei Ca Ne Gnint"

"Questo gruppo di cantori della tradizione popolare è un habituè delle manifestazioni organizzate dalla Casa Protetta - continua Tonti - e viene sempre a titolo di volontariato. Poi ci saranno balli, intrattenimento e i due momenti clou della festa: la pesca di beneficenza ed il gioco della ruota. I partecipanti potranno vincere dei premi. E noi, con gli introiti delle vendite di biglietti, avremo la possibilità di supportare le nostre attività d'animazione durante tutto l'anno".

"L'idea alla base della festa è di far sentire la presenza viva del paese agli anziani della Casa Protetta che, per la loro condizione, possono esser portati all'isolamento dagli altri. - chiosa Claudia Montanari, vicesindaco e assessore ai Servizi sociali - Oltre a questa, troveremo altre occasioni d'incontro con la cittadinanza. Penso ad iniziative con parrocchie, scout, il gruppo teatrale dei Fratelli di Taglia. Tutto nell'ottica di rinsaldare sempre di più il rapporto fra Casa Protetta e territorio".

Articoli Correlati

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net