Volley/ Euromac San Marino sconfitta di misura a Cervia. D femminile: Banca di San Marino ottava vittoria consecutiva

L'EUROMAC torna da Cervia con una sconfitta di misura: 3 a 2 per i padroni di casa (parziali: 25/18 25/22 22/25 23/25 15/12). Un risultato che, assieme ad altri scaturiti da questa 18esima di campionato, rende la situazione salvezza quanto mai interlocutoria. La squadra sammarinese, grazie al punto conquistato, raggiunge in classifica la Spem Faenza e tiene comunque quattro punti sotto lo stesso Cervia. Però si vede superata dall'Allianz Forlì che sfrutta al meglio il facile turno casalingo contro il Carducci Cesena. E vede tornare in gioco anche il San Giovanni in Marignano, capace di battere in casa la Cortesi Forlì per 3 a 2.
La partita si è giocata su un equilibrio costante ed evidente per tutti e cinque i set. Nei primi due il Cervia ha la meglio ma gli uomini di coach Andrea Manconi sono decisamente in partita. Nel terzo e quarto set, che sono due autentiche battaglie, pareggiano il conto. Anche il tie-break va avanti sul filo dell'equilibrio e i padroni di casa se lo aggiudicano, e con esso due punti, solo per un soffio. Il tabellino: Andreini n.e., Benedetti 17, Bulzomì 14, Carnevale 2, Costantino 10, A. Lazzarini 1, D. Lombardi 1, Mancini 1, Morri 15, Piscaglia 9, E. Lazzarini, Gennari (L).
Serie C maschile. Classifica: Donati Ravenna 50, Thermolutz Viserba 42, Siropack Cesenatico 36, Rapid San Bartolo 35, GULF FEMM 33, Cortesi Forlì 32, Cral Mattei Ravenna 30, Yoga Forlì 28, Allianz Forlì 20, Spem Faenza 18, EUROMAC 18, Cervia 14, San Giovanni in Marignano14, Bar Carducci Cesena 8.


Serie D femminile. Ottava vittoria consecutiva per la BANCA DI SAN MARINO che sul parquet di Serravalle batte l'Endas Longiano, diretta concorrente ai play-off per 3 a 0 (parziali a 17, 19, 17). Le ragazze del presidente Leo Gennari sono sempre terze in classifica, con intatte speranze di affrontare la post-season. Con Longiano è arrivata una bella vittoria. Nel primo set le sammarinesi, al solito, partono contratte e si arriva a metà ripresa sulla parità. A scavare il solco sono un paio d'ottimi recuperi in difesa che consentono contrattacchi vincenti. Nel secondo set, partenza a razzo della BANCA DI SAN MARINO col muro che "sporca" un bel numero di palloni delle avversarie. Si arriva al 24-15 ma lì le giocatrici di Wilson Renzi perdono concentrazione in difesa, prendono 4 punti e solo un errore in battuta del Longiano consente di chiudere il set.
Nel terzo set si parte con l'unica palleggiatrice disponibile, Camilla Montironi (per di più al rientro dopo sei settimane per un infortunio), in preda a crampi. Si rischia grosso: il Longiano va avanti 9 a 6 ma le sammarinesi reagiscono soprattutto grazie alla battuta, un fondamentale che sabato sera ha sempre funzionato, e chiudono il match.
Il tabellino: BANCA DI SAN MARINO - Longiano 3 a 0 (25/17, 25/19, 2517). Bacciocchi 9, Parenti 8, Mengarda 20, Vanucci 8, Lunardini 6, Immacolata n.e., Barducci n.e., Mazza Martina n.e., Antimi (L), Montironi 3.
Serie D femminile. Classifica: Uisp Imola 49, Csi Imola 46, BANCA DI SAN MARINO 42, Shoey Lugo 40, Center Copy Portomaggiore 37, Longiano 34, Riccione 34, Stella Rimini 33, , Cral Mattei Ravenna 22, Cattolica 15, Romagna in Cesenatico 10, Flamigni 10, Endas Cesena 6, Fiat Center Rimini 0.

Articoli Correlati

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net