Basket C1/ Tender chiamata alla riscossa

"Una brutta sconfitta. Nonostante siamo andati sopra di 8 punti a 5 minuti dalla fine non siamo riusciti a portare a casa la vittoria. Peccato, perchè il Porto Sant'Elpidio era veramente in difficoltà. Il pressing che avevano attuato fino a quel momento, e che hanno proposto per tutta la partita, non stava funzionando e dovevamo approfittarne. Forse avremmo dovuto spezzare il loro ritmo con un time-out. Ma sono ragionamenti che si fanno col senno di poi". E' questa la disamina che Stefano Barosi fa della sconfitta patita per 76 a 83 sul campo marchigiano dalla Tender Riccione. A preoccupare il dirigente accompagnatore della società basket della Polisportiva Riccione è, nella sostanza, la scarsa reattività della squadra nei momenti topici. "Cosa che si è già verificata in altre partite - aggiunge Barosi che conferma :- si può perdere, ma bisogna tentare sempre qualcosa, in partita". Sabato 24 novembre alle 18, sale al Flaminio di Rimini il Montegranaro, altra compagine marchigiana che viene da un periodo positivo. "Montegranaro aveva cominciato male il campionato. Poi si è ripresa e sta viaggiando con il vento dell'ottimismo in poppa. Mentre noi rischiamo di farci prendere da uno scoramento che, alla luce dei risultati ottenuti all'inizio di stagione, non ha ragion d'essere. Una vittoria contro una squadra solida e motivata come quella marchigiana, potrebbe darci quella scossa che ora sembra mancare".

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net