Cultura/ Chorus Marignanensis, ancora uno Stabat Mater di qualità

Lo Stabat Mater è ormai diventato uno dei cavalli di battaglia del Chorus Marignanensis. Con il patrocinio del Comune, la corale diretta da don Mario Gabellini torna ad esibirsi nell'impegnativo brano di Pergolesi domenica 7 ottobre alle 21 nella chiesa di San Pietro, dopo il buon successo ottenuto il 26 maggio scorso al santuario di Trebbio di Montegridolfo. In quell'occasione, la formazione tutta al femminile del "Granaio", sottolineò i vocalizzi del soprano Reiko Higa, nome conosciuto a livello internazionale. E sarà ancora il soprano giapponese a cantare in questa occasione, assieme al mezzosoprano Paola Saso Leone. Ad accompagnarle, oltre al Chorus Marignanensis, i violini di Alessandra Bottai, Michela Tintoni e Christian Zangheri; la viola di Michele Bartolucci; il violoncello di Elisa Segurini e il cembalo di Gianmarco Mulazzani.

"L'amministrazione comunale segue con molta attenzione l'attività del Coro - sottolinea Claudia Montanari, vicesindaco e assessore alla Cultura - perchè è una realtà, basata su passione e volontariato, che promuove la cultura del bel canto e non lo fa solo sul nostro territorio. Anzi, essendo attiva sulla scena internazionale, porta il nome di San Giovanni in Marignano nel mondo". L'ingresso alla serata è libero.

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net