Basket C1/ Esordio "casalingo" per la Tender Riccione

Archiviata la vittoria nel primo derby stagionale contro il Santarcangelo, la Tender basket Riccione si prepara ad affrontare il primo impegno casalingo del campionato. Sabato 6 ottobre alle 18, sul parquet del Flaminio di Rimini (si gioca "in trasferta" perchè il campo di via Forlimpopoli non è a norma per la C1) sale l'Orvietana. "Si tratta di una squadra ripescata dalla retrocessione - dice Stefano Barosi, dirigente del sodalizio biancazzurro - e che non conosciamo per niente, ad eccezione del pivot Guazzeroni, che l'anno scorso giocava a San Marino. Nella prima di campionato ha perso in casa contro Budrio, chiudendo a -18. Ma è un risultato che conta poco: Budrio è la squadra strafavorita per la vittoria nel nostro girone e l'Orvietana è compagine giovanissima, con tanti '86 e '87".

L'obiettivo dei riccionesi è chiaro: "proveremo a vincere. - conclude Barosi - Ci teniamo molto perchè è la prima partita casalinga ed anche perchè la giocheremo su un campo per noi nuovo. Sarà bene rompere il ghiaccio fin da subito. Spero che i nostri tifosi ci seguano. Del resto, l'ingresso è gratuito e questo speriamo invogli a seguirci anche qualche appassionato riminese".

Articoli Correlati

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net