Lirica/ A Parma, Sipario su "Le Avventure del Destino"

Al Ridotto del Teatro Regio sabato 15 gennaio - ore 17.00 - il ciclo di "Prima che si alzi il sipario" si apre quest'anno con l'incontro dedicato all'avventurosa genesi de La forza del destino, opera inaugurale della Stagione Lirica 2011 del Teatro Regio di Parma. Alla presentazione, condotta da Alessandro Taverna, canteranno brani dell'opera Masumi Aida e Lee Do Geol accompagnati da Claudia Rondelli al pianoforte. Realizzato in collaborazione con il Conservatorio A. Boito di Parma l'incontro si vale del coordinamento musicale di Donatella Saccardi.

"Bisognerebbe che scrivessi venti pagine se volessi spiegare tutte le mie idee - dichiarava Verdi al suo editore Ricordi a proposito dell'opera che aveva composto per il palcoscenico del Teatro di San Pietroburgo - ma vi basti il dirvi che, secondo me, la Forza del Destino, la Fatalità non può portare all'accomodamento delle due famiglie; il fratello deve vendicare la morte del padre, e mai e poi mai può accondiscendere ad un matrimonio".

Affidata alla direzione di Gianluigi Gelmetti, per la prima volta sul podio dell'Orchestra e del Coro del Teatro Regio di Parma, La forza del destino conta su un nuovo allestimento immaginato dal regista Stefano Poda che firma anche scene, costumi e luci dello spettacolo. Dimitra Theodossiou, Vladimir Stoyanov, Francesco Ong, Aquiles Machado, Roberto Scandiuzzi e Veronica Simeoni sono gli interpreti principali del melodramma che segnò nella carriera del maestro di Busseto una nuova clamorosa affermazione.

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net