Rimini/ Bersani nel vuoto del corso d'Augusto

Sabato mattina, verso l'una, chi fosse passato in Corso d'Augusto, avrebbe assistito a un curioso spettacolo. Un folto gruppo di uomini, quasi tutti vestiti di scuro, che passavano, abbastanza vistosamente, in mezzo alla nostra ex via principale. Guardandoli da vicino, si sarebbe potuto scoprire che, nonostante la prima impressione, non si trattava dell'annuale convention degli impresari di pompe funebri, bensì del segretario del Pd Bersani, del candidato sindaco Andrea Gnassi, dei relativi accompagnatori, e ovviamente della scorta (di Bersani, non di Gnassi). Il passaggio sul Corso a quell'ora, assolutamente deserto, nonostante la giornata di sabato, speriamo abbia chiarito al politico con il sigaro, il livello al quale hanno ridotto questa città i suoi compagni di partito. P.S. Nel gruppo, almeno a prima vista, non appariva il sindaco uscente Ravaioli e questo la dice lunga sul clima di questa campagna elettorale. (nella foto: Bersani dopo aver visto il vuoto assoluto nel centro storico, chiama Melucci per chiedere come sia stato possibile).

f. co.

Articoli Correlati

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net