Economia/ La Total annuncia la benzina a due euro: è la fine?

Mentre in Italia si gioca col fuoco della prescrizione breve, arriva come una mazzata l'agenzia che riporta le dichiarazioni del presidente della Total. Il vertice della grande multinazionale francese dell'energia,prevede il prezzo della benzina presto a 2 euro. Di solito, queste profezie hanno la caratteristica di autoavverarsi, ed è ovvio che gli effetti sul nostro quadro economico sarebbero devastanti. Tutto questo rende ancora più ridicola la sceneggiata italiana, che si svolge ormai sotto gli occhi attoniti dei cittadini disperati ma, d'altra parte getta anche qualche ombra inquietante sul prossimo futuro della nostra città.

Che essa infatti sia nel pieno di una crisi spaventosa, è evidente appena un occhio più esperto ne osservi le strade vuote, i negozi deserti, le file alle mense caritatevoli ecc. Ma in più, come avevamo scritto qualche giorno fa, il termometro delle prenotazioni estive segna uno "zero netto" che è un presagio funesto anche per una riviera ormai abituatasi al turismo mordi e fuggi del fine settimana. E' però ancora più chiaro che l'impennata prossima ventura dei carburanti, renderà difficile agli stremati italiani anche quel modesto tipo di turismo a cui si erano adattati. In conclusione, i fatti, giorno dopo giorno, si prendono la briga di dimostrare la caterva di menzogne che ci è stata propinata in questi ultimi tempi e allo stesso momento rendono palese l'inadeguatezza di una classe dirigente ormai votata all'immobilismo e alla bugia eletta come metodo di governo

a.c.

Articoli Correlati

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net