Palacongressi di Rimini/ Cagnoni non la racconta giusta al Resto del Carlino

Il vittimismo che tanta fortuna ha avuto per il presidente del Consiglio Berlusconi, sta rapidamente attecchendo e viene fatto proprio da ogni politico in difficoltà. Attribuire le proprie colpe a fantomatici complotti o quanto meno a un indistinto "mondo che non ci capisce" è diventato di moda e a Rimini ne è il vessillifero il megapresidente di Rimini Fiera-Palacongressi, Lorenzo Cagnoni.

L'intervista rilasciata oggi al Carlino ne è la prova ed effettivamente lascia a bocca aperta chi conosca, almeno un po', le vicende della struttura di via della Fiera. Cagnoni afferma di essere vittima di non si sa bene quale complotto ordito nei confronti della sua struttura e che, in presenza di una questione quale quella delle strutture antisismiche, "in un paese normale", "tutto si sarebbe risolto in poche settimane". Quindi la colpa del fatto che il Palas sia stato costruito in difformità dal progetto, non è sua, nè della società, nè del costruttore ma, lo si capisce benissimo, di qualcuno che vuol danneggiare l'immagine di Rimini Fiera, di Rimini tout court e la sua (di Cagnoni cioè).

Purtroppo, dobbiamo dirlo ,non è così. "In un paese normale", proprio per usare le parole dell'ex magnifico, in un caso del genere, il primo a doversene andare è proprio il vertice della società. E ciò per l'elementare considerazione che al di là delle colpe del costruttore, spettava ad esso vigilare, anche perchè non gli mancavano certo uomini ben pagati, deputati a eseguire questi controlli. Inoltre la "morbidezza" nei confronti del costruttore che (almeno lui di sicuro!), sarà responsabile di qualcosa, lascia quanto meno perplessi. In buona sostanza, l'intervista lascia molto l'amaro in bocca a chi la legga, sa molto di giustificazione largamente a posteriori e ha come unico scopo di coprire responsabilità che sarebbe invece meglio far venir fuori con tutta chiarezza.

Woland

Articoli Correlati

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net