Eserciti regionali/ Ottima idea per distrarre il popolo leghista

Domani, terrà sicuramente le prime pagine dei giornali, la notizia della proposta di legge della Lega Nord per istituire venti (!!) "eserciti regionali". Uno per ogni Regione. In realtà, la parola esercito ,a vedere la proposta, appare un po' esagerata, trattandosi di un migliaio di uomini per ogni Regione. Quindi ,in totale, trattasi di ventimila ulteriori "soldati". Alla faccia del risparmio! La cosa, possiamo già immaginarlo, sarà oggetto di commenti o troppo seri o troppo tendenti al ridicolo. Vista con gli occhi della politica invece, la proposta appare come un utile diversivo per la Lega.

In Parlamento, il partito è, più o meno volontariamente, costretto a seguire Berlusconi in tutte le spericolate acrobazie legislative tendenti ad evitare i processi a suo carico. Dalla prescrizione breve (anzi brevissima), alle notizie di oggi, su una nuova legge che stabilisca delle improcedibilità (!!!) a suo favore; si tratta comunque di iniziative non sempre facilmente digeribili per la ormai mitizzata "base"della Lega Nord. "Base", che anche se è ormai largamente abituata a questi comportamenti, potrebbe tuttavia trarre qualche motivo di smarrimento. Riportare invece l'attenzione su una proposta, sia pure senza speranza, quale quella dell'istituzione niente meno che di eserciti regionali, potrebbe rivelarsi un utile diversivo per tranquillizzare la "base" profonda di questo movimento sul fatto che le vecchie parole d'ordine (in primis la secessione), quanto meno non sono state dimenticate. Come si dice: "chi si accontenta gode...". (nella foto: gli eserciti regionali leghisti coi loro armamenti. Il primo a destra, in camicia verde, è ovviamente lombardo. Quella al centro è siciliano, come si evince dal colore. L'ultimo è di papà padano e mamma del sud. Per questo è stato inserito fra le truppe irregolari da Borghezio).

e.b.

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net