Politica&Disastri/ La siciliana Prestigiacomo si scorda il maremoto di Messina

Purtroppo, nel nostro Paese, chi più dovrebbe esercitare la memoria è spesso chi dimostra averne di meno. Tre giorni fa il ministro Stefania Prestigiacomo (per altro ieri, sembra, folgorata da un'improvvisa conversione) ha affermato,a proposito del sisma giapponese, che: "in Italia fenomeni come quello (Ndr, lo Tsunami) non possono accadere".

In realtà, pur essendo molto giovane, per il ruolo che ricopre dovrebbe ricordare che nel 1908 le città di Messina e Reggio Calabria furono distrutte (con circa novantamila vittime), proprio da un'onda anomala di 12/15 metri. Quindi, purtroppo per lei, questi fenomeni in certe circostanze, interessano tanto un piccolo mare come il Mediterraneo, quanto un oceano come il Pacifico. Ripetiamo: non vi sarebbe nulla di grave, se non fosse per il ruolo che la distintissima signora ricopre.

wkls

Articoli Correlati

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net