Politica nazionale/ "La strada nel bosco"

Secondo Massimo Fini, noto commentatore politico, la domanda cui vorremmo trovare una risposta è se i singoli che in questi mesi hanno in vario modo e da diverse partenze maturato l'esigenza di cambiamenti nella politica possano trovare modi comuni per fare qualche cosa. Abbiamo concluso una intera serie di articoli affermando che la prima cosa da farsi era la riforma profonda della politica. Ultimamente, nell'articolo sui risparmi nei conti pubblici, abbiamo azzardato pure alcune cose sul "da farsi".

Oggi, ciò che muove la nostra penna è la lettura, a pag 67, del libro di Massimo Fini: "Senz'anima Italia 1980-2010" . Il passo recita: "Si parla tanto in questi mesi di riforme: della giustizia, federalista, costituzionale. Ma la riforma più urgente, primaria, essenziale perchè quella italiana diventi una vera democrazia e non resti un sistema di oligarchie, arbitrarie, prepotenti, clientelari, corrotte ed intimamente mafiose, sarebbe la RIFORMA DEI PARTITI, la drastica riduzione della loro onnipotenza".

Notate: questa riforma prima di ogni altra, per non rendere vane le altre. E' la stessa precisa formulazione nostra e lo evidenziamo perchè c'è di conforto pensare che in altro luogo, in un ambiente che nell'arte del giornalismo sta in alto, con dei presupposti che noi conosciamo poco, si arrivi a formulare una analisi e prefigurare un indirizzo del tutto analogo per meta, modi, tempi. Ciò significa che c'è "una strada nel bosco", c'e' un modo per uscire dalla situazione di oggi, ci sono vie razionali percorribili da una pluralità di cittadini che potranno anche ritrovarsi su singole motivazioni comuni.



Steve

Articoli Correlati

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net