Politica/ Ma perchè Vendola piace alla sua gente?

Chiarisco in anticipo che non sento simpatia per il presidente della Regione Pugli Niki Vendola, nè mi sono risultati graditi i modi della sua ricandidatura. Da tanta lontananza umana, fisica e politica sono rimasto assai sorpreso dalle proporzioni che ha avuto la sua vittoria nelle primarie, su un concorrente che aveva l'appoggio del partito democratico. Ho cercato quali fossero le spiegazioni possibili. Non avendo trovato niente al di fuori di commenti che nulla spiegavano, ho acceso una specie di "luce d'allarme" che mi ha portato a fare attenzione ad ogni possibile notizia che potesse in qualche modo portare chiarezza. Fino ad oggi ne ho raccolte tre, che messe assieme forse qualche cosa fanno intendere.

La prima riguarda l'istruzione: sembra che Vendola abbia assicurato od agevolato la prosecuzione degli studi per diecimila giovani talenti della regione Puglia. Evidenzio in ciò il pieno utilizzo delle risorse umane disponibili quali inderogabili scelte di bilancio se si vuole fare sul serio.

La seconda, lo sviluppo delle energie alternative ed in modo particolare del fotovoltaico. Ebbene, sembra che Vendola stia per mettere in difficoltà il ministro che si occupa dello sviluppo perchè gli impianti solari in quella Regione si moltiplicano ad un ritmo altissimo perchè le procedure burocratiche sono state snellite per davvero. Ho parlato di difficoltà perchè quegli impianti finanziati da banche e privati possono sostenersi e proliferare in ragione del fatto che una apposita legge prevede il ritiro dell'energa così prodotta ad un prezzo così alto che il mercato non pagherebbe e che costerà parecchi soldi a tutti noi

La terza attiene alla sanità, proprio il settore che con Frisullo, il suo ex vice, coinvolto negli scandali, dovrebbe riservargli cose poco gradite. Sembra che la Regione Puglia in questi anni abbia messo assieme una squadra di esperti che, collegati con dei meccanismi sistemati nelle autolettighe sappiano dare una risposta rapidissima a tutti gli allarmi di malattie del cuore, salvando così un certo numero di vite. E risparmiando a tanti malati le lunghe attese al pronto soccorso ed ai centri di pronto soccorso una parte del sovraccarico. Tutto ciò con un sistema che anche il suo collega Formigoni non ha.

Suppongo che queste tre cose non abbiano occupato tutto il tempo di Vendola, avrà fatto anche altro. Ma ai miei occhi sono già sufficienti per darmi qualche indizio sui motivi del suo trionfo alle primarie e sul perchè lui ed i suoi si mostrino così tranquilli sul voto nonostante la risonanza degli scandali sanitari. Vendola non mi convince per diverse ragioni, che però non riguardano la serietà che invece desidererei avessero tanti altri che magari mi sono più simpatici e vicini.

Steve

Articoli Correlati

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net