Ormai sperano solo negli idioti!!!

Ignazio Visco bankDa un paio d’ore le agenzie di stampa lanciano ai quattro venti le dichiarazioni del governatore di Bankitalia: Visco, circa “l’eccezionale gravità della situazione”. Con l’aggiunta che “tutto il 2012“ sarà di recessione e “forse” la ripresa “potrà intravvedersi” nel corso del 2013. Anzi il termine esatto usato dal governatore sembra essere: "riaffiorerà"(sic!)

Va considerato che dieci giorni fa il ministro Passera parlava di “segnali positivi” nel secondo semestre 2012. Francamente queste cose non ci stupiscono, va però dato qualche chiarimento. Quando personaggi come il Governatore della Banca d’Italia lanciano drammaticamente certi messaggi vi sono almeno sicuramente due significati. Il primo é che ai danni dei cittadini si sta preparando qualche scherzetto: diciamo un aumento dell’IVA anticipato, per esempio.

Il secondo é che negli “alti comandi” comincia l’operazione di "sganciamento e differenziazione". In parole povere quando la nave affonda ,all’ultimo momento gli ufficiali, tra cui spiccano i più alti, cercano di differenziarsi sempre dal capitano/Schettino di turno. Così é avvenuto col governo Berlusconi e così sembra avvenire con l’attuale esecutivo dei “Super tecnici”.

Detto brutalmente, quando il battello imbarca acqua, i topi, pur venendo tutti dalla stessa stiva, non sono, o cercano di non essere tutti uguali. Lo dimostrano nel loro piccolo tanti episodi degli ultimi giorni. Ad esempio la patetica e penosa riconsegna delle fasce tricolori (peraltro subito riprese) da parte dei sindaci del PD per protesta contro l’IMU che essi stessi sotto le più svariate forme (patrimoniale, superpatrimoniale, prestito forzoso ecc. ecc.) hanno voluto. Dopo che il governo gliel’ha data ora protestano. Veramente incredibile se non fossimo in Italia.

Ormai l’unica speranza è che gli italiani dimostrino ancora una volta la loro pazienza, la loro scarsa memoria, e quel sottofondo di placida idiozia che in questi anni ha aiutato tanto i nostri governanti. E’ una speranza legittima ma qualche piccolo segnale lascia pensare che sia pur inspiegabilmente gli italiani si stiano svegliando. Almeno un pochino. Troppo tardi però. (Nella foto: Igazio Visco, il suo odierno "si salvi chi può"  fa venire in mente molti cattivi pensieri)

BEH

Articoli Correlati

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net