E’ una cometa?/ No... è l’euro.

Bolide meteoricoPochissimi, frastornati dall’IMU, perseguitati dalle tasse e ipnotizzati dal “cupio dissolvi” nel quale si sta inoltrando l’Italia, si sono accorti di un piccolo particolare. Negli ultimi giorni, l’euro, la moneta in tasca a tutti (seppur sempre meno), ha perso un 4% del suo valore.

E l’ha perso rispetto al dollaro che gli americani tengono artificiosamente “basso” per minimizzare gli effetti della recessione mondiale sul loro sistema industriale esportando con una moneta debole. Questa perdita rapidissima di valore della moneta europea è un sintomo di quanto sia fragile l’equilibrio su cui ci reggiamo.

Non appena l’elezione di Hollande ha ridato fiato e un leader al cosiddetto “partito della crescita”, chi sa ha intuito che, probabilmente, si andrà a stampare carta moneta. Risultato? O un’asfissia “alla Merkel” o una bella inflazione “alla Hollande”. In mezzo gli altri leader (??) europei a far da spettatori e dare soccorso al più forte. (nella foto: chi pensa sia un meteorite si sbaglia. E’ l’euro in fase di atterraggio “morbido”).

A.C.

 

 

Articoli Correlati

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net