Mutazione antropologica. (L’Italia non è la Grecia, almeno nei suicidi).

macellazioneiNonostante la censura dei media importanti, Tv e giornali di una certa tiratura, sta aumentando in modo impressionante il numero dei suicidi per la gran parte di piccoli imprenditori e lavoratori autonomi dovuti a difficoltà economiche.

In pratica: o indebitamento bancario o indebitamento fiscale. Meglio, di solito, tutti e due. Quello che è incredibile e testimonia una vera e propria mutazione antropologica è che questa massa di “auto-soppressioni” avvenga, per così dire, se ci si passa l’espressione, con la massima tranquillità, senza che a nessuno (nè alle vittime nè ai congiunti) venga in mente di “prendersela” con gli artefici della disgrazia mortale.

Se pensiamo che in Grecia i funzionari della Bce girano con la scorta armata, non si può che ammirare la straordinaria pacatezza degli italiani i quali tolgono il disturbo da sè senza minimamente prendersela con la “causa dei loro guai”. Parlavamo di “mutazione antropologica”e crediamo di non esagerare.

Ancora cinquant’anni fa, almeno in Romagna, in una situazione del genere ci sarebbe stata una strage di “oppressi” e, ovviamente, di presunti “oppressori”. Oggi invece la gente si ammazza da sola, lasciando al massimo qualche bigliettino di scuse che peraltro ha poco a che vedere con le durissime e violente accuse lanciate dal suicida greco Dimitris Christoulas che hanno incendiato il paese ellenico.

Quindi, da questo punto di vista, l’Italia ha fatto un “salto di civiltà” e i “maledetti evasori”, come direbbe Vitali, si sopprimono da soli senza prendersela con nessuno, senza rumore o al massimo con un bigliettino per gli orfani. (Nella foto: l’agnello italiano, contrariamente al greco, si lascia ammazzare senza protestare)

W

Articoli Correlati

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net