Grecia/ Come volevasi dimostrare adesso vogliono rinviare le elezioni.

Angela-Mer_kelDa qualche ora si fa sempre più forte il tam-tam circa il rinvio delle elezioni in Grecia. Era abbastanza ovvio. Fortissime pressioni in questo senso già da giorni arrivavano da varie capitali europee.

Infatti era abbastanza evidente che nel prossimo appuntamento elettorale i due partiti greci che hanno sottoscritto “il patto con la morte” siglato l’altro ieri con i creditori sarebbero stati distrutti dagli elettori.

Il PASOK (i socialisti, giusto per capire) e i conservatori sommati insieme non sarebbero arrivati al 30% dei voti. Quindi avevamo facilmente pronosticato nel nostro articolo dell’11 febbraio “qualcosa” che avrebbe portato al rinvio dell’appuntamento elettorale.

Il fatto poi che lo avesse praticamente chiesto la Merkel faceva di questa previsione una certezza. Vedremo nelle prossime ore se e quando si arriverà al rinvio delle elezioni greche. Con la certezza che così facendo si smaschererebbe l’impianto solidamente non democratico dell’Europa attuale.

In fondo, almeno per noi, è meglio una sgradevole certezza che una falsa e confortante illusione.(nella foto: La Merkel sorride alla notizia che la sua richiesta di rinvio delle “assurde” elezioni è stata esaudita)

B.C.

Articoli Correlati

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net