Economia/ L'inverno dell'Italia (cosa significa cadere nella trappola della liquidità).

trappola_topolinoNonostante i "giornaloni" minimizzino il declassamento del debito italiano a due gradini sopra la "spazzatura", esso avrà un effetto pesantissimo sul paese. Al di là che esso avvenga insieme ad altri sfortunati, rende la cosa meno appariscente ma ancor più seria.

Da oggi il nostro debito non sarà più acquistato dagli ormai pochi attori della finanza internazionale che detengono la liquidità di tutto il mondo. Si tratta di pochi grandi fondi (dieci-venti) di proprietà U.S.A./ saudita/ israeliana che fanno il bello e il cattivo tempo nel mondo.

Questa strana (ma poi non tanto...) alleanza, dà luogo, non a torto, a molti cattivi pensieri anche per lo strettissimo collegamento tra questi "macropredatori" a livello planetario e le agenzie di rating, specie le due americane (S&P e Moody's).

In ogni caso l'Italia sta pagando la trappola in cui l'hanno cacciata - volutamente in parte, per stupidità per altro verso, le sue banche e i suoi governi. Specie nell'ultimo decennio. Aver ridotto drasticamente, attraverso i nostrani "saccheggi" la capacità di risparmio degli italiani, ha anche questo principale effetto.: rendere l'Italia e i suoi abitatori/risparmiatori, una selvaggina facilmente cacciabile per i tirannosauri che popolano la "finanza globale".

Ormai il nostro debito pubblico è solo in piccola parte in mani nostrane (è questa ad esempio la grossa differenza col Giappone che pure ha un rapporto debito/PIL peggiore del nostro) e ciò lo rende molto vulnerabile ed aggredibile.

Anche questo un risultato prevedibile, anche se non voluto, dell'ultimo decennio di attività dei casalinghi "macropredatori" che peraltro sono dei nani di fronte all'analoga specie "globale". E nel mondo dei predatori questo fa la differenza...(Nella foto: il topolino italiano finito, ahilui, nella trappola della liquidità)

Wo.

Articoli Correlati

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net