Economia/ Il mondo alla rovescia: la Camusso difende i piccoli negozi

SusannaCamussoChe il mondo stia andando sottosopra è un dato di comune esperienza. Tuttavia vi sono alcune cose che riescono ancora a stupirci. Oggi Susanna Camusso, segretaria generale della Cgil, ha contrastato la liberalizzazione degli orari dei negozi preannunciata dal governo Monti, affermando che: "Questa liberalizzazione distruggerebbe il piccolo commercio e non favorirebbe la concorrenza". Esattissimo.

Peccato che la Cgil negli ultimi 20 anni abbia detto esattamente il contrario e, soprattutto, fatto esattamente il contrario. Un esempio tipico è Rimini dove negli ultimi anni, una politica addirittura sfacciata tutta a favore della grande distribuzione, ha praticamente cancellato quella piccola (specie nel settore alimentare), ottenendo come risultato un "quasi monopolio" e un tasso di incremento dei prezzi da record che fa della nostra città una delle più care d'Italia.

Di questo processo la Cgil e il suo partito politico di riferimento sono stati il motore assolutamente prevalente e adesso la Camusso ci dice esattamente il contrario! Come si diceva, anche in questi tempi pazzi, sentire una cosa del genere fa un certo effetto. (Nella foto: Susanna Camusso appare confusa...)

Wo.

Articoli Correlati

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net