Economia&costume/ il nuovo redditometro: praticamente possiamo solo trombare (ma non a Rimini)

suicidaSui siti specializzati sono comparse finalmente le 80 voci che compongono il nuovo redditometro. Le pubblichiamo integralmente all'attenzione dei lettori. 

Abitazioni: abitazione principale, altre abitazioni, mutui, ristrutturazioni, intermediazioni immobiliari, collaboratori domestici, elettrodomestici, apparecchiature elettroniche, arredi, energia elettrica, telefonia fissa e mobile, gas.

Mezzi di trasporto: automobili, minicar, caravan, moto, natanti ed imbarcazioni, aeromobili,  mezzi di trasporto in leasing o noleggio.

Assicurazioni e contributi previdenziali: responsabilità civile, incendio e furto, vita, danni,  infortuni, malattia, altro, contributi obbligatori, contributi volontari,  previdenza complementare.

Istruzione: asili nido, scuola per l’infanzia, scuola primaria, scuola secondaria, corsi di lingue straniere, soggiorni studio all’estero , corsi universitari, tutoraggio corsi di preparazione agli esami, scuole di specializzazione, master, canoni di locazione per studenti universitari.

Attività sportive e ricreative: attività sportive, circoli culturali, circoli ricreativi, cavalli, abbonamenti pay-tv, giochi on-line, abbonamenti eventi sportivi e culturali, viaggi organizzati, alberghi, centri benessere, altri servizi per la cura della persona.

Altre spese significative: altre spese significative, oggetti d’arte o antiquariato, gioielli e preziosi, veterinarie, donazioni in denaro a favore di Onlus e simili, assegni periodici corrisposti al coniuge, donazioni effettuate.

Investimenti mobiliari e immobiliari: fabbricati, terreni, natanti ed imbarcazioni, autoveicoli, motoveicoli, caravan, minicar, aeromobili, azioni, obbligazioni, conferimenti, quote di partecipazione, fondi d’investimento, derivati, certificati di deposito, pronti contro termine, buoni postali fruttiferi, conti di deposito vincolati, altri prodotti finanziari, valuta estera, oro, numismatica.

Come tutti possono vedere, agli italiani, rimangono pochissime cose che possono essere fatte senza subire un accertamento fiscale: mangiare (poco dati i tempi), dormire (quanto si vuole), andare di corpo (idem), respirare (per ora), trombare. Quest'ultima voce però dipende dai territori. Ad esempio a Rimini come dimostrano i recenti articoli di stampa, trombare è fiscalmente rischiosissimo. Per cui per i riminesi è meglio trasferirsi nelle zone limitrofe. (Nella foto: l'espressione del cittadino italiano medio, dopo aver visto quel che non può più fare con il nuovo redditometro)

 

WO

Articoli Correlati

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net