Economia/ Sempre a proposito di aiutini alle banche

vampiroNegli articoli dei giorni scorsi, commentando gli "aiuti" che tutti i Governi, compreso quello appena insediato, hanno dato e danno tuttora alle banche, dimenticavamo un particolare. Cioè non rammentavamo la maggior prodezza compiuta in questi anni dalla finanza italiana: l'azzeramento dei Tfr, cioè dei trattamenti di fine rapporto dei lavoratori dipendenti. Questi, alcuni anni fa, vennero assillati da una propaganda martellante volta a far togliere i loro Tfr dalle aziende, per portarli alle varie "finanziarie" (normalmente sponsorizzate dai sindacati) che poi, ovviamente, si appoggiavano alle banche.

Da quel che si dice, oltre la metà dei lavoratori dipendenti seguirono questo consiglio, ma ora, se guardassero al valore dei "fondi" in cui sono stati messi i loro soldi, probabilmente gli verrebbe un colpo. In linea di massima queste meravigliose creature hanno quasi azzerato il loro valore. Pertanto i soldini dei fine rapporto, faticosamente conquistati con anni di dure fatiche, sono stati annientati dai maghi della finanza, prevalentemente bancaria, che oggi reclamano altro sangue. In effetti sono veramente dei maghi. Far sparire "la roba" come fanno loro non è cosa da tutti! (nella foto: un banchiere al lavoro)

e.b.

Articoli Correlati

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net