Economia/ La prima misura anticrisi? Un aiuto alle banche. Cominciamo bene...

bancaAvevamo qualche dubbio sul “Governo dei Tecnici”. Specialmente a causa degli “sponsor”, le banche, decisamente sospetti dopo quello che hanno combinato in questi anni. In effetti, a dirla tutta, dopo il periodo delle buffonate berlusconiane, qualche speranza in questo Governo poteva essere ipotizzabile, ma dopo aver letto pochi minuti fa (su l’ “Unità”) che la prima misura di questo Governo sarà vietare l’uso del contante oltre la soglia dei trecento Euro, ci fa pensare che nulla di buono ci attende.

L’avevamo già scritto nell’ultimo articolo di ieri che questa misura voluta fortissimamente da sindacati e banche (che guadagneranno miliardi di commissioni come premio per la loro efficienza in questi anni!), si rivelerà una caporetto, rendendo di fatto la vita impossibile agli italiani di cui, oltretutto, molti milioni privi di conto corrente, in quanto pignorati, protestati, segnalati alla Centrale Rischi Bancaria, ecc.

Pensate che goduria: d’ora in poi per cambiare le ruote alla macchina (tipica spesa da 400/500 Euro), occorrerà utilizzare mezzi “tracciabili”. Oppure, come probabile, si dovrà andare con le gomme lisce! Idem per pagare una serie di esami in ospedale o per comprare un cappotto. Il tutto, come detto, condito con la tassetta, ogni volta, della commissione per la banca. A certe idee ci saremmo arrivati anche noi... senza essere professori.

Tra poco, vedrete, richiameranno il Cavaliere. A furor di popolo. (nella foto: recente restyling di Palazzo Chigi)

Wo

Articoli Correlati

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net