Polemica/ La Provincia contro gli evasori riminesi. E perchè non contro i "fancazzisti", gli "sperperatori di soldi pubblici" e gli "scaldapoltrone pubblici"?

pubblicitProgressoApprendiamo oggi, dai giornali locali, che sta per partire la campagna della Provincia di Rimini contro la figura dell'untore del terzo millennio: "l'evasore fiscale". Fra pochi giorni i muri delle nostre cittaduzze saranno coperti dalla figura losca di un tizio, "l'evasore fiscale" appunto, nemico dell'umanità e di tutti i legittimi detentori del potere. Dalla foto, veramente orripilante, in base alle anticipazioni giornalistiche, non si capisce a quale categoria di lavoratore autonomo appartenga, ma è ovvio che si tratta di uno di loro.

E', ovviamente, un'iniziativa encomiabile che potrebbe essere ulteriormente implementata da un'altra edizione di manifesti, rivolta a un paio di altre categorie sicuramente nocive. Noi, modestamente, ne suggeriremmo due. La prima è quella dei "fancazzisti", i quali, pur non essendo evasori, magari da 30/40 anni si godono una pensione con 15 anni di contributi. Oppure andrebbero presi in considerazione i numerosi "riscaldatori di poltrone" (normalmente pubbliche) i quali ricevono uno stipendio senza fare nulla di percepibile, se non ricordare agli altri di pagare le tasse.

Altra categoria meritevole di manifesto è, secondo noi quella, amplissima, degli "sperperatori di denaro pubblico". Per fare un esempio  ricordiamo i creatori della prossima "bolla" delle energie verdi. in particolare del cosiddetto fotovoltaico. "bolla" che si scaricherà  fra non molto tempo nelle tasche dei poveri cittadini a tutto vantaggio di qualche migliaio di furboni che hanno creato il micidiale meccanismo  del " conto energia". Limitandosi solo agli ultimi vent'anni, ci sarebbe da fare una caterva di manifesti, senza bisogno, tra l'altro, di andarsi a inventare le foto. Quelle vere sarebbero facilmente rintracciabili proprio nella stampa locale e la loro normale espressione, bronzea e insieme sorridente, li qualificherebbe subito come coloro che hanno ridotto la città in mutande.

Quindi, benissimo la campagna anti-evasori di Vitali, ma anche il nostro piccolo suggerimento sarebbe meritevole di attenzione. E, occhio! Guardando le foto non mancherebbero le sorprese. Ma, ovviamente, è solo un sogno... (nell'immagine: una Pubblicità Progresso)

wkls

Articoli Correlati

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net