Politica, costume/ Nicole, perchè ci deludi?

minetti-nicoleNon c'è niente da fare. I politici riminesi, soprattutto i giovani, ci deludono sempre. Proprio ieri parlavamo di quella che al momento è la maggior esponenente a livello nazionale della nostra città, cioè la "balconata" Nicole Minetti che era riuscita a far incazzare di brutto niente meno che il Presidente della CEI (Conferenza Episcopale Italiana) Cardinale Bagnasco.

Questo a motivo dei suoi comportamenti disinvolti e a sottofondo erotico-religioso con uso "improprio" di croci durante le feste di Arcore. Una performance, quella di innervosire un così alto prelato, tutt'altro che insignificante. Ebbene cosa ti combina subito dopo  la stessa Nicole? Fa incavolare per il suo abbigliamento ipersuccinto un qualunque parroco, che oggi la sgrida sul giornale, dando lo spunto a un articoletto del "Resto del Carlino".

Niente da fare! Appena una personalità riminese (sia pure solo di nascita) si merita le pagine nazionali, subito dopo scivola nel più bieco provincialismo, facendosi "beccare" dall'ultimo parroco di campagna! Segno che ormai, passati gli esempi illustri, chi nasce sulle rive del Marecchia è condannato, quale massimo risultato, alle pagine interne del gossip o della cronaca locale. (Nella foto: La nostra Nicole in una delle ultime rappresentazioni)

W

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net