Politica "alta"/ Il ritorno della Nicole

minettiDopo un periodo di relativa oscurità, è tornata a brillare, più splendente e polposa che mai,  la stella della nostra concittadina Nicole Minetti. Una decina di giorni fa ha fatto una comparsata per le strade di Milano, riportata su tutte le testate non solo del gossip, con una maglietta con su scritto “Senza la maglietta sono ancora meglio”.

Niente male, tenuto conto del personaggio. Ma quello che l’ha veramente riproiettata nell’olimpo è stata la notizia delle sue “performances”, vestita da suora e con uso di attrezzi sacri, nei festini di Arcore. Notizia anche questa comparsa sulla stampa in tutte le salse e, ovviamente, tutta da verificare, provenendo dalle testimonianze e/o intercettazioni delle sue “compagne di gioco”.

Resta il fatto che è questa seconda vicenda che ha fatto andare su tutte le furie il cardinal Bagnasco che, nella sua dichiarazione di qualche giorno fa ha “sbattezzato” il governo Berlusconi e il premier, dando uno scossone niente male a una situazione già molto problematica sul lato del “voto cattolico”. Voto ormai piuttosto a disagio, rispetto ai comportamenti, diciamo un po’ troppo disinvolti, del presidente del Consiglio e del suo entourage.

Di esso la nostra concittadina Nicole torna ora ad essere una stella di prima grandezza e, in fondo in fondo, ci dispiace che quei burloni (??) che l’avrebbero voluta sindaco a Rimini, non ce l’abbiano fatta. Magari non avrebbe combinato molto ma, rispetto a Gnassi e ai suoi “skemisti”,  ci avrebbe fatto sicuramente divertire di più. (nella foto: Nicole Minetti ha evidentemente idee politiche di ampio respiro)

Prk

Articoli Correlati

   Copyright © Riminipolitica.com - Testata giornalistica - aut. trib. di Rimini n° 12/2007 del 26 aprile 2007
Dati Anteprima.net