logo e-dicol@




  logoFum.Ante! si sta rinnovando su
www.manganews.it
Aggiornate i bookmark e nel frattempo continuate a leggere!
Kochikame 
La vita quotidiana di un poliziotto qualunque


La serie va avanti da così tanto tempo che tutti quanti, quando mi incontrano, mi salutano con un 'wow!”. Io sto solamente facendo il mio lavoro da 28 anni, rendendo felici i lettori e nel frattempo divertendomi io stesso.

Osamu Akimoto, 2004

Nel 2006 si festeggia in Giappone il trentesimo anno di serializzazione ininterrotta di Kochira Katsushika-ku Kameari Koen Mae Hashutsujo (trad.: Questa è la stazione di polizia distaccata di fronte al Parco Kameari nel quartiere Katsushika), conosciuto anche come 'Kochikame'.

Kochikame è pubblicato sulla rivista settimanale “Shonen Jump” di Shueisha senza interruzioni sin dal 1976: tuttora in corso, è il manga più lungo mai realizzato e uno dei più longevi (Golgo 13 di Takao Saito risale al 1968, ma la sua pubblicazione è più rarefatta). I 148 tankobon in cui è stato finora raccolto hanno venduto oltre 140 milioni di copie, facendo del suo autore uno dei mangaka più ricchi del Giappone e del suo protagonista – Ryoutsu Kankichi – uno dei personaggi più popolari del paese.

Nel 1996, durante i festeggiamenti per i primi vent'anni di serializzazione, Kochikame è diventato una serie televisiva, in onda su Fuji TV e prodotta dallo Studio Gallopp (Initial D, Kodocha): gli episodi della serie – della durata di circa quindici minuti ciascuno – sono tutt'ora in onda e sono altrettanto popolari del corrispettivo cartaceo. Nel 2000 Kochikame è diventato un lungometraggio cinematografico ad opera della Pony Canyon (Hamelin no Violin-Hiki, Koutetsu Tenshi Kurumi), per la regia di Shinji Takamatsu (Kidou Shin Seiki Gundam X, School Rumble). Il doppiatore del protagonista, Lasalle Ishii, ha persino scritto, diretto e interpretato un musical ispirato alle vicende del posto di polizia del parco Kameari.

Osamu Akimoto

L'autore, Osamu Akimoto è nato nel 1952 nel quartiere di Katushika – luogo d'ambientazione di Kochikame – dove vive tuttora. Deciso sin dai tempi della scuola a diventare un fumettista, esordì nel 1976 – sotto il nome d'arte Tatsuhiko Yamadome – proprio con Kochikame, per cui vinse il Premio “Young Jump”. Nel corso della sua carriera ha scritto anche numerose storie brevi nei momenti di pausa lasciatigli dalla sua principale opera. Nel 2005 è stato insignito del premio speciale della giuria del cinquantesimo “Shogakukan Manga Award”, diviso con il collega Takao Saito, autore di Golgo 13.

Ryo-san

Kochikame racconta le vicende quotidiane di Kankichi Ryotsu, poliziotto di mezza età responsabile del koban di Katsushika. Nonostante l'aspetto e l'età, Ryo-san ha la personalità e gli interessi di un ragazzino: ama costruire strani e spesso inutili aggeggi tecnologici, adora il modellismo e i videogame, ma non disdegna neppure ubriacarsi, giocare a pachinko e scommettere alle corse; la sua pigrizia è leggendaria, ma altrettanta è la sua forza, se è messo nella condizione di usarla. Ryo-san non è certo il tipico eroe tutto d'un pezzo che ci si aspetterebbe di incontrare in un fumetto sulla polizia, e forse proprio nella sua sincerità, nella sua schiettezza e nei suoi difetti così umani, è possibile trovare il motivo per cui i lettori giapponesi di ogni età sono ancora oggi così affezionati a lui.

Ryo-san è tanto popolare che nel 1997, quando la questura di Katsushika decise di abbattere il “koban” (questo il nome giapponese dei posti di polizia distaccati) di fronte al Parco Kameari, la popolazione del quartiere insorse, pretendendo che l'edificio fosse preservato e mantenuto attivo: ancora oggi decine e decine di persone da tutto il Giappone arrivano alla stazione ferroviaria vicina per ammirare la stazione e scattare foto con i (pochi) poliziotti locali. Nell'aprile 2005 è stata inaugurata una statua di bronzo in onore di Ryo-san, presso il tempio del quartiere Asakusa.


Il sito ufficiale: http://www.j-kochikame.com
Il sito ufficiale di Shonen Jump: http://jump.shueisha.co.jp/CGI/kame/index2.cgi








 
© degli aventi diritto
Jacopo
 
Dati Anteprima.net