logo e-dicol@




  logoFum.Ante! si sta rinnovando su
www.manganews.it
Aggiornate i bookmark e nel frattempo continuate a leggere!
BRAIN POWERD

© 1998 Sunrise Inc. - All rights reserverd
© 2006 Dynit S.r.l. - Tutti i diritti riservati


Dopo una lunga attesa – la serie in questione risale al 1998 e fu presentata in Italia durante l'ormai celebre trasmissione Robothon nel dicembre 2000 – arriva finalmente nel nostro paese Brain Powerd, nata dalla fervida mente di Yoshiyuki Tomino e dal lavoro dello staff Sunrise nascosto sotto l'usuale nome d'arte 'Hajime Yatate'.

Presosi una parte dall'universo gundamiano, Tomino si concede un tuffo nell'ermeticità, lanciandosi in una a tratti criptica ma sempre lucida analisi della dimensione femminile e in una parabola sull'incomunicabilità umana, racchiusa nella tipica forma di anime robotico, da tempo contenitore d'elezione per gli autori giapponesi intenti all'analisi di sentimenti e comportamenti dell'uomo.

Da molti critici – americani in primo luogo e soprattutto tra coloro che non hanno una chiara immagine dello sviluppo delle serie di argomento robotico dagli anni Settanta fino ad oggi, ancor meno delle serie tominiane – Brain Powerd è stato associato a Shin Seiki Evangelion, complice anche un'apocrifa affermazione di Tomino stesso, proprio per il suo carattere riflessivo e analitico in forma di storia fantascientifica. Ma se Evangelion era soprattutto lo sfogo delle frustazioni e del risentimento del suo regista Hideaki Anno, Brain Powerd è il frutto delle riflessioni di un autore che, sin dalla prima storica serie dell'universo di Gundam nel 1978 – ma i primi sviluppi della poetica tominiana sono rintracciabili anche in Daitarn III e Zambot III – ha tentato di delineare una vera e propria opera-mondo che possa dar conto delle infinite sfaccettature della natura umana. D'altronde sarebbe impossibile tentare di rintracciare nella serie Gainax l'antecedente di Brain Powerd, se è vero che è proprio Evangelion ad avere più di un debito verso le precedenti opere di Tomino, a partire da Densetsu Kyojin Ideon.

Pur se perfettamente inserito nell'universo e nella poetica tominiana, Brain Powerd è una serie del tutto fruibile a sé stante. È tuttavia un anime che richiede notevole sforzo analitico da parte dello spettatore, il quale non si trova di fronte a risposte e percorsi precostituiti e facilmente intelleggibili; come spesso accade nelle opere di Tomino, solo la conclusione delle vicende permette di avere una visione d'insieme chiara, in grado di fornire una chiave interpretativa per tutti gli elementi mostrati in precedenza. Lodevole in questo senso lo sforzo di Dynit, che ha compiuto una scelta promozionale audace offrendo il primo volume all'ottimo prezzo di 4,99 € e proponendo alcuni contenuti extra utili a introdurre lo spettatore agli sviluppi futuri.

Alla complessità dell'intreccio, Brain Powerd unisce uno stile dai disegni retrò, grazie al character design di Mutsumi Inomata, e impreziosito dal look 'organico' dei Brain Powerd e dei Grand Child, opera del maestro Nagano (Five Star Stories), le cui ripercussioni non sono visibili solo a livello estetico, se consideriamo la natura innovativa di questi “robot” senzienti. Il risultato finale si pone quindi nel segno della continuità con le serie del passato, seppure diverso ad esse per molti aspetti: qualità visive che potranno forse apparire datate – complice anche l'uso ancora non perfezionato della computer grafica, che da questo punto di vista costituisce il vero tallone d'achille della serie – agli occhi dello spettatore uso agli anime più recenti, ma che sono in realtà scelte deliberate degli autori, tanto che saranno ripetute due anni più tardi al momento della produzione di Turn A Gundam.

Il dvd proposto da Dynit è in linea con le ultime produzioni dell'editore bolognese, tutte di buono se non ottimo livello, segno del definitivo assestamento e dei notevoli sforzi compiuti nel nome della qualità. Buona la definizione dell'immagine e ottimi i colori, per una serie che seppur non datata risale comunque a otto anni fa: non è visibile nessun difetto evidente, se non un leggero rumore video su alcune delle scene notturne, peraltro piuttosto numerose. Ottimo il reparto audio, in cui le tracce italiane – Dolby Digital 5.1 e DTS – valorizzano la splendida colonna sonora a firma Yoko Kanno (che in paio di occasioni si concede persino una citazione del tema di Blade Runner di Vangelis). Pollice alzato per i menù animati, piacevoli alla vista e comodi da consultare; gli extra, tra cui spiccano lo speciale sul doppiaggio italiano e il già citato approfondimento sugli sviluppi futuri, sono particolarmente abbondante, caratteristica non comune nei dvd italiani di anime.





STAFF
Soggetto: Hajime Yatate e Yoshiyuki Tomino
Regia e Sceneggiatura: Yoshiyuki Tomino

Direzione artistica: Masaru Sato
Character Design: Mutsumi Inomata
Mecha Design: Mamoru Nagano
Assistente al mecha design: Takumi Sakura

Production Design: Akihiro Hirasawa
Animazioni: Atsushi Shigeta
Color Design: Yuki Kato
Fotografia: Youichi Oogami
Editing: Toshio Henmi
Effetti speciali: Toshio Hasegawa, Yutaka Hoshiba

Direttore del suono: Yasuo Uragami
Musiche: Yoko Kanno


Produttori: Hideyuki Tomioko, Kozohiko Ikegushi, Masaki Koibe

Una produzione: Bandai Visual, Sunrise, WOWOW
Produzione musiche: Victor Entertainment
Trasmesso da: Bandai Channel, WOWOW

STAFF - Edizione Italiana

Executive Director: Carlo Cavazzoni

Assistente di produzione: Alex Corazza

Coordinamento & licensing: Mandy Mometti

Coordinamento collaboratori: Gianluca Aicardi (Ad Libitum)

Direttore commerciale & marketing: Giorgio Pulini

Assistenza commerciale e marketing: Alice Quaglino

Art Director: Andrea Sergio

Grafica: Paolo Torchetti

Finanze e contabilità: Antonella Borgia, Anna Rita Marcedula

Responsabile editoria: Anna Marani

Traduzione: Laura Giordano

Dialoghi italiani: Barbara Chies

Post produzione & Authoring: Hot Minds S.r.l.

Mix Dolby Sorround / 5.1 / DTS: Studio Arkì (Bologna)

Direzione del doppiaggio: Stefano Brusa

Assistente al doppiaggio: Edoardo Cannata

Fonico di doppiaggio e Mix: Marco Comba Augusto

Progetto dvd: Alex Corazza

Realizzazione dvd: Hot Minds S.r.l.

Sottotitoli: Paolo Sala

Compressione video e controllo qualità: Luca Franciosi

Encoding e authoring: Luca Franciosi

Progetto grafico dvd: Lorenzo Crotti, Giampiero D'Angeli, Alex Corazza


SIGLE


In My Dream
[Sigla iniziale]

Testi: Eri Shingyoji
Musica:
Shintaro Ito
Interpretata da:
Eri Shingyoji


Nightmare anata wa yume ni katte ni hairi konde
Ki ga kurui souna hodo muchuu ni sasete
Kieteku Every Morning

Shibafu ni shin korobu kare marude betsujin na no
Chouhatsusaretai shigeki teki ni joonetsu teki ni ne

In My Dream akai bara no hana
Heyachuu ni ippai shikitsumete
SHIRUKU no BEDDO de aishi aou asa made
I can't get enough your love

In My Dream mezamesasenai de
Jama wa sasenai dare ni mo
Mimi moto de itsumo ENDORESU TEEPU no you ni
Sasayaiteite Love me Forever

Field of Love
[Sigla finale]

Testo: Rin Iogi
Musica:
Rin Iogi
Interpretata da:
Kokia


Aishiau kokoro o sodate te itta anata ga
Aono kaina o makura ni o nemuri to mimi ni sasayaku
Hiru no kotoba nado wasurete ii kara
Keitte free fly free fly hatenaku

Chichi to sono haha ga daena gatta uta ga
Hazumu free fly free fly ai o masaguru uta
Shinjiatte katari tsuge ba motto kokoro nameraka ninaru

Yokubukana madoromi mi o makasete yumemiru
Kodomotachi no kokoro no tomoshibi ni natte hoshiito

Free fly
Free fly

Aisuru shitsuke o chiribamete ikeba
Sore ha free fly free fly itsukushimu unahara
Anata to iu hoshi tsukame ba eien to iu toki ni kawatte

Aishiau kokoro o sodate te itta anata ga
Sono kaina o makura ni o nemuri to mimi ni sasayaku

Yume ni miru ginga o madoronda mama tabisuru
Sono hitomi to kuchibiru soredake de nandemo iranai

Maaya Sakamoto ("Light of Love")


CAST

Personaggio Doppiatore originale Doppiatore italiano
Hime Utsumiya Akino Murata Ilaria Latini
Yuu Isami Tetsu Shiratori Alessandro Quarta
Queency Ittor - Iiko Isami Kumiko Watanabe
Ilaria Giorgino
Irene Carrier Shiho Nagoshi Barbara De Bortoli
Jonathan Green Gou Aoba Stefano Crescentini
Anoha McCormick
Masako Isobe Cinzia De Carolis
Winston Gaybridge Masato Sako Emilio Cappuccio
Saz Higgins
Maria Kawamura Perla Liberatori
Kant Kestner Run Sasaki Gemma Donati
Kensaku Isami Ryuichi Horibe Roberto Stocchi
Naoko Isami Rumi Sugimoto
 
Midori Isami Shoko Kanoki Daniela Calò
Komodo Mahama Shoko Sakura Deborah Ciccorelli
Mitsuo Minamotono Narumi Hidaka Emanuela D'Amico
Nanga Silverly
Shipachi Tsuji Roberto Draghetti
Yukio Miya Asakawa
Gabriele Patriarca
Naoko Isami Rumi Sugimoto Antonella Giannini
Cannan Gimms
Romi Paku Angela Brusa
Kumazo Kumiko Watanabe Micaela Incitti
Akari Komodo Shoko Sakura Emanuela D'Amasio
Leight Hidetoshi Nakamura Giuliano Bonetto
Lasse Lunberg Shinichiro Miki Oreste Baldini
Prof. Kuwabara Toshihiko Nakajima  
Baron Maximillian Masako Isobe  

 

© 1998 Sunrise Inc. - All rights reserverd
Jacopo
 
Dati Anteprima.net