ATTENZIONE : questa articolo del sito e' stato spostato al seguente indirizzo
http://www.spinningonline.it/magazine/articolo.asp?articolo=72
Su Anteprima.net continuera' ad esistere senza pero' aggiornamenti.
Si prega gentilmente di aggiornare i bookmark. Grazie

 

TESTATI DAVVERO

FLYING LURE

Mi ero ripromesso di non cascarci piu'. Ero stufo di spendere soldi a provare nuove esche per il black bass, proposte dalle pubblicita' con promesse di catture mirabolanti, scoprendo alla fine di essere io il "boccalone" di turno. Ma il tarlo e' rimasto. E cosi un giorno su una televisione privata ho visto lo spot pubblicitario delle FLYING LURE.
Dei "polipetti" siliconici che, grazie ad un particolare piombo, in fase di caduta in acqua, anziche scendere dritte o tornare indietro come le usuali esche, "navigano" in avanti.
Lo spot mostrava una grande acquario contenete black bass e questa esca che cadeva all'interno. Si notava subito il particolare "nuoto" ma anche l'estremo interesse dei black che letteralmente assalivano l'esca. Ne ho acquistate due confezioni, una da 2 inch (circa 5 cm) ed una da 4 inch (circa 10 cm) ma gia' con l'idea di aver per l'ennesima volta buttato via i soldi. E qui la sorpresa.
Il "nuoto promesso" dell'esca e' reale, ossia "navigava" veramente in avanti permettendo di raggiungere zone impossibili per le altre esche, tipo dentro i canneti e sotto le foglie di ninfea etc.
L'attrattiva, anch'essa e' reale. I black la gradiscono molto, insomma e' veramente catturante.
Ma e' tutto rose e fiori? Chiaramente no. Vediamo quali sono le magagne.
La confezione standard e' composta da 6 polipetti e da 3 ami-piombo. Non sono propriamente antialga, ma il fatto che la punta dell'amo e' "coperta" dal filo e' difficile incagliare, per cui il numero degli ami e' sufficente.
La consistenza dei polipetti non e' il massimo, tendono a lacerarsi se si lancia in modo "deciso" e, nel caso di abbocco, e' facile doverlo cambiare perche' non piu' utilizzabile, il che vuol dire, in una giornata fortunata, rimanere soli con gli ami e niente polipetti.
Per quanto riguarda l'attrattiva la misura di 2 inch si e' rivelata vincente rispetto la 4 inch, almeno nelle acque in cui le ho provate.
Questo puo' sembrare un'ottima cosa, ma considerando che con questa misura, anche i black di taglia piccola l'assalgono, ben presto ci si ritrova senza polipetti causa la consistenza come detto precedentemente.
L'abboccata avviene nel 99% dei casi nel momento della caduta in acqua grazie proprio al suo particolare "nuoto".
Altro neo da non sottovalutare e' la difficolta' di trovare questa esca nei negozi. In commercio, mi e' stato detto, esistono anche particolari kit con piu' polipetti (misti come misura) e con vari ami ed addirittura che si riescono a trovare sfusi.
Concludendo posso affermare che una volta tanto la pubblicita' non e' ingannevole e non mi sono sentito un "boccalone".
Per chi volesse visitare il sito del'inventore questo e' l'indirizzo: http://www.flyinglures.com/

Giuseppe Boschetti




NASCE ALIEUTICA!
Maggiori informazioni
sul WEBLOB

G.Boschetti

M.Marziani

Testati davvero.
Questa e' una rubrica sui materiali di pesca. Troverete soprattutto prove di materiali da spinning perche' lo spinning e' la pesca che pratichiamo con maggior accanimento. Sono test semplici, ma veri, senza contaminazioni di tipo pubblicitario.

INDICE DEI TEST

Cerca nei test
(frase, parola, nome, etc.)


Dati Anteprima.net