Itinerari : I laghetti di S.Giustina

mappa

Come arrivarci : dall'autostrada A14 Bologna-Taranto uscire al casello Rimini Nord . Da Rimini percorrendo la Via Emilia dirigesi verso S.Giustina, Santarcangelo di Romagna. Appena entrati nella cittadina di S.Giustina, proseguite lentamente sino ad arrivare alla piazza riconoscibile dal campanile della chiesa sulla destra e da uno slargo sulla sinistra ( se venite da Santarcangelo di Romagna ribaltate la situazione ). Svoltare a sinistra subito alla prima vietta ossia quella all'inizio della piazza ( se venite da Santarcangelo di Romagna e' la seconda via al termine della piazza sulla vostra destra ). Proseguite sempre dritto sino ad arrivare ad una curva a gomito verso destra che incrocia una stradina che prosegue diritto. E' presente un bel cartello di segnalazione percui non si puo' sbagliare. Imboccate la stradina e proseguite per circa 500-600 metri sino ad arrivare ad un cancello messo in curva sulla vostra sinistra, in prossimita' dei ruderi di una ex cava di estrazione. Parcheggiate, siete arrivati. I 3 laghetti non sono molto visibili percui seguite le prossime indicazioni. Di fianco al cancello troverete un passaggio che vi porta dentro al piazzale della cava. Di fronte a voi vedrede della boscaglia, dirigetevi. Imboccate il sentierino e proseguite per pochi metri, sino ad incrociare altri due sentierini. Quello a sinistra vi porta al laghetto che chiamo "A" , quella a destra vi porta agli altri due che chiamo "B" e "C".

Descrizione del luogo : sono cave di estrazione di dimensioni piuttosto piccole con vegetazione sulle sponde e l'acqua e' parecchio torbida. Il livello idrico e' molto variabile e dipende sia dalle piogge che dall' estrazione dell'acqua per irrigazione. Il laghetto "A" e' utilizzato principalmente come postazione di caccia alle anatre migratrici percui occhio al periodo in cui ci andate. Raggiunge al massimo i due metri di profondita'. I laghetti "B" e "C" sono tra loro comunicanti e nel periodio estivo il laghetto "C" e' praticamente asciutto ( al massimo 40 cm. di profondita' ) e i pesci sono migrati tutti ( tranne qualche suicida ) nel laghetto "B" la cui profondita' raggiunge al massimo i 4 metri nel periodo estivo e gli 8 metri nei periodi in cui e' pienissimo. I black bass stazionano in prossimita' delle sponde e tra i branchi di cavedani che prendono il sole in superficie.

Pesci presenti : black-bass, cavedani ( enormi ma catturabili solo con esche naturali ), rari lucci. Per chi non pratica lo spinning sono presenti soprattutto carpe ( non rare quelle oltre i 10 kg. ) poi pesci gatto.

P.S. : a due passi scorre il Marecchia in cui si possono insidiare i cavedani e poco distanti ci sono i laghi di Santarcangelo di Romagna.

Permessi : Licenza di pesca.

 

Dati Anteprima.net