Itinerari : Laghetto della Carla (FO)

Itinerario suggerito da : Fabio Cornacchia

mappa

Come arrivarci : Se si arriva con l'autostrada A14 si esce al casello Faenza poi si prosegue per Modigliana una volta passato il ponte sul fiume Lamone (i locali lochiamano "ponte rosso") si prosegue per trecento metri e si volta a destra per la localita' Sarna. Si continua seguendo sempre la strada per circa otto chilometri fino a una deviazione sulla sinistra (v. Carla) che si deve imboccare e percorrere per circa 400 metri; arrivati alla prima curva a sinistra si intravede una sterratina che porta ad un gruppo di alberi che formano l' argine del lago.

Descrizione del luogo : Luogo a mio avviso molto bello e molto frequentato dai pescatori di carpe e a spinnig; accessi facili lungo tutto il perimetro, presenza nel lato a monte di un canneto molto redditizio ma di difficile pesca; nel lato a valle presenza di rami e tronchi sommersi molto caratteristici ma dove si perdono molti artificiali. Presenza nel lago di molto pesce, anche grosso, ma molto smaliziato e lunatico.

Pesci presenti : Persici trota grossi, medi e piccoli, persici sole grossi, cavedani da urlo nel centro del lago, carpe

Permessi : Praticamente nessuno in quanto il lago non è recintato e da quando lo frequento (quasi trentanni) nessuno mi ha mai chiesto nulla, tale da sembrare privo di padrone, inoltre il lago non viene usato a scopo irriguo e di conseguenza le variazioni del livello sono minime.

ATTENZIONE: a causa della solita maleducazione di alcuni pescatori che frequentavano il lago, lasciando sporco e comportandosi in malo modo, il proprietario ha deciso di chiuderne l'accesso.
Dal mese di giugno 2005 e' quindi vietato l' accesso, la pesca e la balneazione. Tali divieti sono segnalati da cartelli.

Dati Anteprima.net