Itinerari : Il Lago delle Cottede

Itinerario suggerito da : Andrea Mantero

cartina Come arrivarci : Venendo da Prato,si percorre la s.s.325 (Prato Bologna) in direzione Bologna,oltrepassata la località Montepiano,dopo circa 1 km,ci si troverà sulla destra una piccola strada che scende ripida,con indicazione"bocca di rio-monte Tavianella",è una strada ripida che sale per un paio di km e porta ai 1000 metri del monte Tavianella,ed è proprio al cartello che ci indicherà tale altitudine che dovremo lasciare la nostra auto in un piccolo spiazzo sulla sinistra.Di fronte a noi troveremo una casa ed un piccolo sentiero ben visibile che ,scendendo rapidamente,ci porterà a vedere il lago sulla nostra sinistra.

Descrizione del luogo : è un lago artificiale con una piccolissima diga che ne regola (raramente)il flusso,le sponde sono grossomodo agibili ovunque,tranne qualche canneto e qualche albero di troppo,il fondale è melmoso ,e questo fattore influisce purtroppo sulla limpidezza delle acque,che specialmente nel periodo estivo,sono tutt'altro che chiare.In compenso,è molto pescoso,specialmente se si pratica la pesca al luccio,pesce che popola il lago in maniera massiccia,con esemplari di dimensioni notevoli.Altra pesca praticabile è il carp-fisching,con buoni risultati,anche se il lago deve la sua fama prevalentemente al luccio!

Pesci presenti : lucci, carpe, scardole, persici reali (rari) e trote (rarissime).

Permessi : regolare licenza governativa ( tipo B).

 

Dati Anteprima.net