ATTENZIONE : questa articolo del sito e' stato spostato al seguente indirizzo
http://www.spinningonline.it/magazine/articolo.asp?articolo=44
Su Anteprima.net continuera' ad esistere senza pero' aggiornamenti.
Si prega gentilmente di aggiornare i bookmark. Grazie

EDITORIALE

Aggiungi un posto a "tavola" forse.... due

Una volta nelle nostre acque c'erano i Lucci, i Persici, le Trote, i Salmerini ed i Cavedani come predatori. Poi si sono aggiunti altri ospiti quali il Black Bass, il Siluro e la Sandra.
Come se non bastassero si è aggiunto l'Aspio. Segnalazioni di sue catture arrivano, come al solito, dal bacino del "Grande Fiume" dal mare sino a Piacenza. Questo nuovo ospite, assomigliante al Cavedano, ma con una mascella da fare invidia ai vari Stallone & C. è arrivato dall'est. La sua immissione come al solito è iniziata nei vari "laghetti a pagamento" per poi diffondersi in PO. E' un pesce decisamente versato alla predazione, infatti la sua dieta è costituita esclusivamente da pesci. Nella sezione "Pesci" del sito trovate la sua scheda con i dati ad ora in nostro possesso. Non si conoscono ancora le conseguenze dell'impatto della sua presenza sulla popolazione attuale dei nostri pesci nostrani o meno. Tali dati come quelli del siluro, per esempio, potranno essere noti solo fra qualche anno. C'è da sperare che non siano disastrosi come quelli del "pescegattone venuto dall'est". Se abbiamo aggiunto un posto a "tavola" forse ne dobbiamo aggiungere un'altro. Questo volta l'ospite arriva dall'America. Il suo nome è Stripped Bass. In pratica un Black Bass argenteo con un pò di strisce laterali. Nel suo paese d'origine vive sia in acqua salta che dolce. La sua presenza non è certa, ecco il perchè del forse nei posti a tavola, ma sembra che nel torinese sia stato immesso in alcuni laghetti a pagamento per la gioia dei pescatori locali. Se la notizia fosse vera tra un po' di tempo anche questo pesce "estero" farà la sua comparsa nel Po.
Se come amante della pesca a spinning queste notizie non posso altro che farmi piacere, aumentando il numero di possibili prede, come pescatore la cosa mi rattrista. A causa di "lotte" tra laghetti che, pur di aggiudicarsi piu' pescatori del concorrente limitrofo, inseriscono nelle loro acque qualsiasi cosa, fra non molto nelle nostre acque troveremo le cose piu’ strane. Spero che l’intelligenza di tali gestori sia tale da non farci trovare, fra qualche anno, per assurdo anche degli alligatori perche’ libidinosi da catturare.

Giuseppe Boschetti




Associazione Mario
Albertarelli

NASCE ALIEUTICA!
Maggiori informazioni
sul WEBLOB

Editoriale
Pensieri buoni e cattivi, divagazioni e proposte a cura della redazione.
Perchè le cose da dire e da discutere tra pescatori, le informazioni da far circolare, le idee, sono non poche.

INDICE DEGLI ARTICOLI

Cerca negli editoriali
(frase, parola, nome, etc.)
Dati Anteprima.net