ATTENZIONE : questa articolo del sito e' stato spostato al seguente indirizzo: http://www.spinningonline.it/magazine/articolo.asp?articolo=18
Su Anteprima.net continuera' ad esistere senza pero' aggiornamenti. Si prega gentilmente di aggiornare i bookmark. Grazie

Diario d'Appennino

OGGI, GIORNO DI PIOGGIA

Oggi, giorno di pioggia, parto da casa e mi reco nel bosco ancora buio.
Cielo grigio ed acqua che scende piano, ma fitta, talmente fitta che penetra nei miei panni da tutte le parti, senza pietà. E' una buona giornata per osservare gli animali che se ne stanno immobili nei loro posti abituali.
Dopo una buona ora di cammino scorgo un Cervo maschio che bruca lentamente dell'erba. Con il cannocchiale m'apposto. Essendo in posizione favorevole di vento, posso osservarlo in tutta tranquillità: mi perdo nel vederlo brucare, muoversi di pochi passi e strappare con la bocca l'erba dal terreno. Poco più avanti un altro Cervo maschio tenta di banchettare con il Cervo che ho avvistato per primo. Ma la compagnia non viene gradita, basta poco per fare capire al secondo Cervo che il banchetto è riservato solo all'adulto dominante. In silenzio svincolo via senza farmi sentire e vedere.
Anche gli animali hanno la loro intimità, ed è giusto rispettarla. Come gli animali schivi, anch'io schivo gli uomini: quelli pietosi, coraggiosi, paurosi, col potere. Solo che gli animali sono leali, è una sfida ad armi pari. Con gli uomini non sai mai cosa t'aspetta: una vigliaccata, una pugnalata alle spalle, insomma; gli uomini non sanno perdere. Continuo il mio cammino nel bosco zeppo d'acqua. Le foglie mi riversano addosso tutta l'acqua piovana che hanno trattenuto fino ad adesso. Come tocco un tronco di un albero, mi ritrovo una pronta doccia gratis. Non mi resta che chiudermi bene nella mia divisa in gore-tex, alzarmi il colletto e rimboccarmi il cappello. Più avanti sento un "abbaio" di un Capriolo maschio. Siamo in giugno, ed in questo periodo i maschi di Capriolo sono territoriali.
Difendono il loro territorio marcato con i propri odori, evitando ad altri maschi di entrarvi. Solo le femmine sono accettate, e vengono coperte, qualsiasi femmina passi dal suo territorio. Un altro maschietto si trova a passare dal territorio già marcato dal soggetto che ho inquadrato nel binocolo. Una piccola corsetta basta a mettere in fuga il Capriolo più giovane, l'intruso esce di scena e dal territorio in meno di dieci secondi.
Poche regole agli animali bastano per capire la situazione, questa è la loro forza, la loro diplomazia. La Primavera ha baciato l'Appennino già da tempo,il verde è rigoglioso ed il cibo non manca per nessuna creatura. Gli uccellini stamani sono poco attivi, aspettano il bel tempo per cantare e volare a caccia d'insetti nell'aria. Ma il Volpe costeggia l'argine del fiume in cerca di qualcosa da catturare: una rana, una talpa, una cavalletta. Oggi, giorno di pioggia, c'è tanta vita attorno a me. Gli abitanti del bosco si rispettano. Una Poiana sfreccia veloce e sicura tra le fronde degli alberi. Poco dopo sento un grido, una predazione. La morte di una vita che si trasforma in vita per un altro animale. Non c'è violenza in tutto ciò, ma istinto, amore, equilibrio. Le mie scarpe ora sono al limite, devo rientrare a casa a cambiarmi. Sono tutto zuppo di questa pioggiarellina estiva che ha vinto su di me e sui miei vestiti. Comincio a correre pian piano nel bosco, senza fretta... La sera, in questo giorno di pioggia, accendo la tv per sentire due notizie dal mondo. Oggi, giorno di pioggia, vedo volti di bambini massacrati da bombe intelligenti, incidenti stradali con scarpe dimenticate sull'asfalto bagnato, strette di mano di Politici bugiardi come il loro reciproco sorriso, sparatorie e rapine, donne che hanno perso le loro famiglie, altri bambini che muoiono di fame con occhi e pance enormi... Mi ritorna la voglia di correre sotto quell'acqua purificatrice, di vedere quegli animali nel loro mondo, invece di vedere immagini di questo mondo che mi tradirà. Oggi, giorno di pioggia, spengo tutte le immagini proposte dal video e mi rifugio nei miei pensieri...addormentandomi pian piano come gli animali...




Associazione Mario
Albertarelli

NASCE ALIEUTICA!
Maggiori informazioni
sul WEBLOB

Diario d'Appennino.
I pensieri, le idee, i segreti, le tecniche di un pescatore appassionato e appassionante. Cronache di pesca e non solo, tutte da leggere.

INDICE DELLE CRONACHE

Cerca nelle cronache
(frase, parola, nome, etc.)
Dati Anteprima.net