logo e-dicol@

Il "Ghiottone Viaggiatore" si e' stato spostato al seguente indirizzo www.michelemarziani.org
Si prega gentilmente di aggiornare i bookmark. Grazie

Ricette

I PIZZOCCHERI

Un piatto decisamente "robusto".

I pizzoccheri valtellinesi sono un piatto decisamente robusto, un primo che, francamente, può essere destinato a piatto unico senza rimpianti. E' una ricetta tipica, rustica, di montagna che riesce a farsi apprezzare da tutti i palati. In più è rapida e di facile esecuzione e può diventare il pretesto per un menu dai sapori decisamente diversi.
I pizzoccheri sono molto simili alle tagliatelle e sono caratterizzati da un ingrediente insolito per le nostre mense: il grano saraceno.
In diversi supermercati li vendono già pronti (tra i piu' affidabili quelli del pastificio Moro in Valchiavenna) ad un prezzo simile alla normale pasta di grano duro e una scatola da 500 grammi è più che sufficiente per 6 porzioni.
In una pentola alta mettiamo a bollire in abbondante acqua 1/2 chilo di verza (se non si trova, si può sostituire con altrettante bietole) spezzata grossolanamente e 3/4 patate sbucciate e tagliate a pezzi. Dopo aver lasciato bollire 5 minuti si sala e si versano i pizzoccheri che devono cuocere circa un quarto d'ora. Passato il tempo di cottura si scolano pizzoccheri e verdure e ancora bollenti si versano in una terrina mescolandoli a 400 grammi di formaggio tagliato a pezzetti (ottimo il Bitto, la Casera, l'Ossolano d'Alpeggio o la Fontina).
A parte intanto si fanno sciogliere in una padella 250 gr. di burro nel quale fare dorare 3 spicchi d'aglio e qualche foglia di salvia. Togliere aglio e salvia e versare il burro bollente nella terrina. Mescolare bene in modo che il formaggio si sia fuso e servire. Magari, in onore all'origine del piatto, accompagnando i pizzoccheri con un vino valtellinese. Ottimi il Sassella e l'Inferno.

Home page Pensieri sul vino Taccuino dei Sapori Ricette Luoghi del Cibo
Appunti di Viaggio Indirizzi Golosi Torna ad E-dicol@

© Anteprima.net
Dati Anteprima.net