logo e-dicol@

Il "Ghiottone Viaggiatore" si e' stato spostato al seguente indirizzo www.michelemarziani.org
Si prega gentilmente di aggiornare i bookmark. Grazie

Ricette

AGNELLO ALLA MAROCCHINA

Un piatto marocchino dai sapori intriganti anche per il nostro palato.

Stiamo andando verso una società multirazziale, è innegabile. Gli immigrati dei paesi extra-comunitari sono col tempo diventato i nostri vicini di casa; i loro figli vanno a scuola con i nostri. Tra gli aspetti positivi di questa forte immigrazione dai paesi del sud del mondo c'è l'incontro tra culture diverse. E siccome il cibo fa parte della cultura materiale c'è anche un incontro di piatti, ricette, abitudini alimentari.
Senz'altro si tratta di incontri piacevoli perché in questi anni abbiamo avuto modo di assaggiare piatti eccezionali della cucina magrebina e di quella senegalese.
La ricetta che vogliamo proporre questo mese è quella di un piatto marocchino di semplice esecuzione e dai sapori intriganti anche per il nostro palato. Si tratta di uno spezzatino d'agnello.
Per quattro persone occorre versare tre cucchiaio di olio extravergine di oliva in un tegame di terracotta abbastanza ampio e far soffriggere due cipolle tagliate finemente. Poi si aggiunge un chilo di spalla d'agnello tagliata a pezzetti e si fa rosolare. Quindi si versano nella pentola un barattolo di pomodori pelati, due spicchi d'aglio tritati, un po' di coriandolo (andrebbe usato fresco, ma è più facile trovarlo secco nei negozi ben forniti di spezie), sale e un po' di peperoncino. Si copre il tegame e si lascia cuocere a fuoco basso per un'ora. Intanto a parte si fanno bollire per 7/8 minuti due o tre coste di sedano tagliate in pezzi non più lunghi di un dito.
Passata l'ora di cottura dell'agnello, versate nella casseruola anche il sedano sbollentato assieme a 100 grammi di olive verdi snocciolate e ben sciacquate e una bustina di zafferano fatta sciogliere in un dito d'acqua calda. Mescolare bene e lasciare sul fuoco per altri 20/30 minuti finché l'agnello non è ben cotto.
Se si vuole fare di questa ricetta un piatto unico la si può servire mescolato a del couscous (se ne trova di precotto nei supermercati) o accompagnato a del riso pilaff condito con solo un filo d'olio.

Home page Pensieri sul vino Taccuino dei Sapori Ricette Luoghi del Cibo
Appunti di Viaggio Indirizzi Golosi Torna ad E-dicol@

© Anteprima.net
Dati Anteprima.net