Editoriale

Una poltrona per due

7 ottobre 2004 – Pasquale Donato si presenta alle elezioni federali del 24 ottobre per concorrere alla carica di presidente. Riccardo Fraccari trova dunque un concorrente. Donato ha 60 anni, è giornalista e politico. Nel suo curriculum si trova, fra l'altro, che è stato assessore regionale al turismo e allo sport del Lazio (regione nella quale ha realizzato l'agenzia dello sport) e autore di una legge sui finanziamenti alla pratica sportiva.

La candidatura di Donato è sostenuta da "Patti Chiari", gruppo creato da Alberto Antolini, ex general manager del Rimini e da Marco Sforza, giocatore attualmente al Nettuno. "Patti Chiari" ci ha inviato una bozza di programma elettorale pregandoci di non pubblicarla, per ora, in quanto non ancora definitiva. Antolini e Sforza ci scuseranno se citiamo alcune delle proposte che avanzano tipo le "borse di studio" (non necessariamente economiche), per le società che investono nelle giovanili; la costituzione delle nazionali ragazzi non per vicinanza geografica ma per fasce d'età; la pubblicazione degli ordini del giorno e dei verbali del Consiglio federale e della presidenza entro 7 giorno dalla data della riunione; il Consiglio federale ridotto al minimo dei componenti previsto dal Coni.

Si vede che la candidatura di Donato non è nata negli ultimi giorni. Il programma, nella sostanza, c'é. E' già in funzione un sito all'indirizzo http://www.iper.net/pattichiari2004 che contiene informazioni su quanto il gruppo sta già facendo in tema di campagna elettorale. Sul sito, appunto, troviamo un breve resoconto della prima riunione del gruppo che si è tenuta a Firenze e che ha visto Pier Paolo "Cesare" Vita, presidente della Fiorentina, spendersi per primo a sostegno di Donato. Sempre "Patti Chiari", ci informa che girerà l'Italia con un pullman elettorale per convincere gli elettori delle proprie tesi.

Dunque, Riccardo Fraccari trova un concorrente. L'attuale presidente e l'attuale Consiglio federale hanno dalla loro alcuni risultati ottenuti in questo periodo di governo. Tanto per fare degli esempi: la soluzione del problema Quadrifoglio, che tanto costava alle casse federali; oppure l'aver trovato una buona strada per gli accordi con la Mlb, cosa che potrebbe essere determinante per il futuro del baseball italiano; la creazione dell'Accademia (anche se per dirne qualcosa di definitivamente positivo, occorrerà valutare i risultati che produce).

Nella "battaglia" presidenziale si inseriscono anche le candidature in consiglio. Oltre agli attuali componenti del CF che, per quanto se ne sa fino ad ora, dovrebbero ricandidarsi tutti ad eccezione di Mario Crescimbeni, ci sono state confermate le candidature di Andrea Paini, Giovanni Bombacci e Luigi Cerchio. Naturalmente, quando avremo l'elenco completo dei concorrenti al consiglio, lo pubblicheremo. Così come, lo ribadiamo ancora una volta, pubblicheremo sia i programmi dei candidati, sia i loro appuntamenti elettorali, sia ogni informazione possa essere utile al movimento per farsi un'idea su chi votare e perché.

Flavio Semprini

Inizio Indice Editoriale

Indietro

 

Dati Anteprima.net