Editoriale

Autunno, tempo d'elezioni anticipate

9 settembre 2004 – E' già tempo di elezioni. Il Consiglio federale del 4 settembre ha stabilito la data del 24 ottobre per l'assemblea elettiva che rinnoverà le cariche. C'è tempo fino al 4 ottobre per presentare candidature alla presidenza o al Consiglio.

E' un appuntamento che arriva con grande anticipo rispetto al solito. Le ultime tornate federali si erano svolte sempre verso la fine dell'anno. Questa accelerazione può essere positiva (c'è più tempo per programmare nei dovuti modi la stagione agonistica 2005), ma certo non aiuta chi vorrebbe preparare una campagna elettorale alternativa a quella dell'attuale gruppo dirigente. Sinceramente, non sarebbe stato male se il Consiglio federale, usando un'inattaccabile trasparenza, avesse comunicato con maggior anticipo la data delle elezioni pur tenendola ferma al 4 ottobre.

Per questo motivo, difficilmente ci saranno candidature alternative al gruppo dirigente attuale (escluso qualche probabile cambio fra i consiglieri). Se dovesse davvero essere così, non sarebbe un bel segnale dato al movimento. Come molti sanno, compresi numerosi attuali Consiglieri federali, le epoche di unanimismo di fresca memoria non hanno fatto il bene del baseball italiano. Stiamo tutti attenti a non ricadere negli stessi errori.

Nella rubrica "Interviste" di Baseball.news trovate un'intervista a Riccardo Fraccari, presidente Fibs, pervenutaci dall'ufficio stampa della Federazione stessa. La pubblichiamo integralmente perché crediamo rappresenti, in buona sintesi, parte del programma che il presidente uscente intende applicare nei prossimi anni. Fraccari dice cose che certamente non piaceranno a tutti. Il titolo: "la nazionale può non essere figlia del campionato" è redazionale ma è frutto di quanto afferma Fraccari. Nella sostanza, dice il presidente della Fibs: "per essere competitivi alle Olimpiadi, stante la pochezza del nostro campionato, possiamo pensare di allestire una nazionale di forti atleti che giocano in altri campionati". Grande apertura verso i cosiddetti oriundi, ci sembra di capire. Leggendo l'intervista si trovano anche altre affermazioni (nazionali sperimentali, rinnovata attenzione alla P.O. e all'attività giovanile) che vanno nella direzione della valorizzazione dei giocatori nati in Italia. Lasciamo ai lettori giudizi e dibattito.

Come abbiamo pubblicato questa intervista del presidente uscente (e come pubblicheremo un eventuale programma elettorale più approfondito), così Baseball.news mette volentieri a disposizione i suoi spazi per chi volesse candidarsi e, di conseguenza, portare a conoscenza degli elettori i propri programmi elettorali.

Questo è anche il fine settimana in cui l'Accademia di Tirrenia si presenta. Sabato saranno presentati strutture, staff, e i nomi (a dir la verità già noti), dei ragazzi ammessi. Speriamo sia il primo passo verso un bel futuro azzurro.

Flavio Semprini

Inizio Indice Editoriale

Indietro

 

Dati Anteprima.net